Torta allo yogurt, fave e piselli

Per la ricetta della torta allo yogurt, fave e piselli, impastate 250 g di farina con i semi di lino, il burro a pezzetti, 1 cucchiaino di curcuma e 60 g di acqua. Raccogliete l’impasto a palla, avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo riposare in frigo per 1 ora circa. Stendete la pasta in una sfoglia di 2-3 mm di spessore. Rivestite con la sfoglia una tortiera (diam 22 cm) e rifilate la pasta debordante. Bucherellate il fondo, copritelo con un foglio di carta da forno e adagiatevi sopra qualche manciata di fagioli secchi o le apposite sferette in ceramica per la cottura in bianco. Infornate a 180°C per 23-25 minuti, eliminate i fagioli o le sferette e la carta e proseguite la cottura per altri 5-6 minuti.
PER IL RIPIENO: Sbollentate le fave in acqua salata per circa 4 minuti; scolatele, raffreddatele, sbucciatele e conditele con olio di oliva e sale. Lessate i piselli in abbondante acqua bollente salata per 5-6 minuti; scolateli e raffreddateli; tenetene da parte 100 g e frullate gli altri. Affettate il porro a rondelle sottili, infarinatele e friggetele in abbondante olio di semi per un paio di minuti, quindi scolatele su carta da cucina. Amalgamate il frullato di piselli con lo yogurt naturale e regolate di sale, ottenendo una salsa cremosa. Mescolate lo yogurt greco con la metà delle fave e la metà dei piselli tenuti da parte e condite con olio di oliva, sale e pepe. Distribuite sul fondo della torta uno strato di salsa di piselli e ricoprite con lo yogurt greco e altra salsa di piselli. Completate con le fave, i piselli rimasti, le rondelle di porro fritte e, a piacere, foglioline di menta fresca.